giovedì 8 settembre 2022

Troisième jour au collège

 


Nella giornata conclusiva di questa splendida esperienza abbiamo avuto occasione di visitare tutte insieme i vari spazi della scuola secondaria di I grado (collège).

La scuola secondaria di I grado dura 4 anni, dalla sesta alla terza e pertanto i ragazzi finiscono una anno più avanti rispetto all'Italia.




I colleghi francesi pare abbiano hanno una modalità educativa improntata maggiormente alla valorizzazione dell'aspetto cognitivo degli studenti e si relazionano in modo fermo e autorevole, chiarendo agli allievi le regole della convivenza civile che devono osservare. Il risultato é una maggior responsabilizzazione degli allievi, a cui consegue una più ampia libertà di movimento all'interno dei locali della scuola, che possono raggiungere senza la sorveglianza diretta dell'adulto.




Nell'aula di tecnologia, ad esempio, abbiamo osservato che il professore assegnava un compito ai ragazzi suddivisi a coppie, i quali autonomamente,  svolgevano il lavoro, anche attraverso strumentazioni tecnologiche innovative e accattivanti, vedesi il robot fotografato di seguito.






In generale  le aule dispondono di specifici sussidi didattici e i laboratori e la palestra sono ben attrezzati. Una differenza che salta all'occhio é che  scienze motorie prevede 4 ore in sesta e 3 ore alla settimana nei restanti tre anni. Mentre invece arte e musica hanno solo un'ora di insegnamento a 
settimana.




I ragazzi sono a scuola tutto il giorno dalle 8,15 alle 16,40 compresa la mensa e il mercoledi frequentano solo al mattino. In questo monte orario gli alunni hanno alcune ore di studio individuale nelle quali sono coadiuvati dai sorveglianti che li seguono anche nelle ore di refezione e negli intervalli.



La palestra è  molto grande ed é dotata di molte attrezzature tra cui i tavoli da 
ping pong.





La mensa è molto grande e ospita fino a 300 allievi che sono accompagnati dai sorveglianti.


Una figura importante per il supporto alle attività didattiche é il documentarista, responsabile del centro di documentazione dell'Istituto che comprende la biblioteca, l'emeroteca e una sala multimediale utilizzata anche per le attività di orientamento. In questi ampi spazi i ragazzi possono fare attività di ricerca, di lettura e di navigazione in rete.






In questi giorni abbiamo imparato che uscire dai propri confini territoriali e mentali serve per relativizzare la propria realtà e assumere un punto di vista decentrato che aiuti a favorire il cambiamento e l'innovazione.  La scuola italiana e in particolare il nostro Istituto hanno bisogno di maggiori fondi strutturali e di risorse umane che garantiscano un'offerta formativa efficace e completa. 

Ci rendiamo conto però che la differenza in ogni contesto la fanno le persone con la loro disponibilità e il loro impegno e cosí come i nostri colleghi francesi ci hanno accolto con mille sorrisi e tanta gentilezza, anche noi cerchiamo ogni giorno di affrontare lo sguardo dei nostri ragazzi con passione e dedizione.






Un saluto ventoso da tutte noi! Adriana, Antonella, Donatella, Francesca, Maria, Maria Luisa, Patrizia e Silvia
 





BONNE CHANCE!!








martedì 6 settembre 2022

Deuxiėme jour å l'école maternelle

In questa seconda giornata di job shadowing abbiamo visitato 2 scuole dell'infanzia.



A differenza della nostra scuola, qui le sezioni sono omogenee per età. Inoltre, come per la scuola primaria, ogni anno il gruppo di bambini cambia insegnante e aula. 



L'insegnante è una sola, ma lavora sempre in compresenza con una figura ausiliaria che si occupa della cura dei bambini, ad esempio aiutandoli a vestirsi e lavarsi, ma anche in parte dell'attività didattica. 



La settimana scolastica prevede una pausa infrasettimanale: il mercoledì la scuola è chiusa. 





Da qualche anno è attivo un progetto di bilinguismo: francese e bretone.






lunedì 5 settembre 2022

Premier jour d'école



 La nostra prima giornata alle scuole di Landivisiau é stata una full immersion in un'altra dimensione: edifici grandi e spaziosi, sale insegnanti ben organizzate e accoglienti, classi dotate di numerosi sussidi didattici, insomma tutto nuovo e moderno, senza troppi vincoli sulla sicurezza.




Gli edifici scolastici visitati si trovano nel centro del paese e fanno parte di un Istituto privato, parificato,  con sovvenzioni statali.







La scoperta delle modalità con le quali la scuola francese qui in Bretagna è organizzata è avvenuta per gruppi, noi 8 (5 docenti, 2 collaboratrici scolastiche e la dirigente) ci siamo divise tra la scuola dell'infanzia, la primaria e la secondaria di primo grado.

 I bambini entrano a 3 anni e da poco tempo a scuola materna è obbligatoria, poi frequentano cinque anni di scuola primaria e infine fanno la sesta, quinta, quarta e terza di secondaria di primo grado che si chiama "college", in tutto sono altri quattro anni.

Le classi sono più numerose circa 30-32 alunni che cambiano inegnante ogni anno. 


Nella scuola primaria in Italia il docente segue l'intero percorso scolastico dell'alunno per cinque anni a partire dalla classe prima fino alla quinta, nel sistema scolastico francese ogni insegnante si specializza su un solo anno di corso. Il sistema prevede quindi la successione di cinque distinti insegnanti che si occupano di tutte le materie. Con queste modalità la continuità didattica assume meno importanza e viene dato maggior spazio alla specificità della formazione del docente che li segue per un solo anno.






domenica 4 settembre 2022

Bretagne, on arrive!




Terminati i corsi in Finlandia, l'IC Gassino parte con le mobilità di job shadowing!

La prima destinazione è per noi la Bretagna, Landivisiau, vicino a Brest.

 I colleghi francesi ci ospiteranno nelle loro classi e noi osserveremo il loro modo di lavorare, le loro metodologie, con l'intento di prendere spunti e migliorare il nostro modo di insegnare e formare nostri ragazzi.  Oggi abbiamo conosciuto il Direttore della scuola ospite, Frank con cui abbiamo concordato il programma di questi giorni.


mercoledì 11 maggio 2022

Heureka!

Terzo giorno di corso:

Nell'ultimo giorno di corso abbiamo potuto condividere con gli altri partecipanti le caratteristiche del nostro sistema scolastico e ascoltare le descrizioni dei docenti polacchi, portoghesi e greci.

E' stato interessante confrontare istituzioni, metodologie pedagogiche e opinioni sulla nostra professione.


Abbiamo scoperto che...

 in Portogallo non è così strano che nelle scuole siano allestite piccole fattorie curate dagli alunni

in Polonia ogni preside sceglie i propri insegnanti

in Grecia per continuità storica nel curriculum è prevista Educazione teatrale.

La giornata è proseguita simulando una tipica uscita didattica dove gli insegnanti interpretavano il ruolo degli allievi in pieno stile learning by doing.



Siamo andati a visitare Heurekaun museo interattivo estremamente curioso dal quale non saremmo mai uscite! 



Puoi fare monete con il tuo profilo, assistere all'aurora boreale, imparare qualcosa di nuovo sul corpo umano come la lunghezza del nostro intestino, sperimentare fenomeni fisici e osservare il pendolo di Foucault. 



Andate a curiosare...ne vale la pena!!















martedì 10 maggio 2022

Visita al College di Vantaa

ORGANIZZAZIONE E METODOLOGIE:

  • i ragazzi appena entrano a scuola lasciano le loro scarpe in un'apposita area per garantire una maggiore igiene all'interno degli spazi e per potersi sedere tranquillamente ovunque loro vogliano;
  • in questa scuola si possono trovare molti open space e aree relax, di studio e di condivisione con divani e pouffs che sono presenti anche all'interno delle loro aule (modulabili a seconda delle attività da svolgere);
  • la scuola è altamente innovativa, è dotata di un modernissimo Auditorium, attrezzature all' avanguardia, laboratori per le attività pratiche e fornisce ad ogni studente e docente i devices e i materiali necessari;

  • l'impostazione è quella di una scuola "senza aule", infatti i ragazzi si spostano ad ogni cambio ora per raggiungere i docenti per la lezione e hanno a disposizione degli armadietti personali dove lasciare i loro materiali;
  • l'approccio metodologico è quello del  "learning by doing", imparare facendo.



WORKSHOP DEL POMERIGGIO:
  • Phenomenal based learning in the Finnish Curriculum
  • ICT in education
  • High School Curriculum & Matriculation Examination


lunedì 9 maggio 2022

Finland vs Italy

Primo giorno di corso:

- PRESENTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO FINLANDESE

Un'aula in cui un alunno legge un libro su un tapis roulant mentre un altro versa da bere del té ad una compagna che si sta arrampicando su una spalliera: sembrerebbe quasi di aver sbagliato classe, invece ci troviamo nel bel mezzo di una tipica lezione finlandese.

Il modello educativo che stiamo conoscendo si basa su tre parole chiave:

-INDEPENDENT 

-FREE

-TRUST

Questi sono i pilastri su cui si basa il rapporto docente-discente, docente-dirigente e scuola-famiglia.


-LEARNING BY DOING

Ricetta del giorno

Ingredienti :

- 5 fogli di giornale

- 5 linguine da cuocere

- un pezzo di scotch

- un filo di spago

- un elastico di gomma colorato

- 5 gruppi di insegnanti da tutta Europa che devono costruire " La Torre dell'educazione"

Preparare gli ingredienti consultando i colleghi, mescolare per bene in completo silenzio, sfornare e condividere.

Ottimo risultato, consapevoli che alla fine gli ingredienti fondamentali per un lavoro di gruppo sono sempre ascolto e collaborazione.


- CODING 

Abbiamo avuto modo di sperimentare attraverso " Sphero" la programmazione grafica a blocchi e le grandi potenzialità delle materie STEM



Metà del gruppo nel frattempo si è spostato in un istituto professionale: per darvi un'idea delle attività laboratoriali possibili, vi basti sapere che gli studenti possono fare pratica di manutenzione aereonautica direttamente sull'aereo di proprietà della scuola stessa!




Troisième jour au collège

  Nella giornata conclusiva di questa splendida esperienza abbiamo avuto occasione di visitare tutte insieme i vari spazi della scuola secon...